Archiviato permanoscritti

Anticipazioni. Leonardo e i suoi libri, la biblioteca del Genio Universale in mostra al Museo Galileo

Come lavorava Leonardo? La risposta migliore ce la danno i suoi manoscritti. Leonardo non era un “omo sanza lettere”. Non gli bastava l’insegnamento diretto della maestra Natura: aveva anche bisogno del dialogo con gli autori, antichi e moderni. Nel tempo, era diventato un appassionato lettore, cacciatore e collezionista di libri. E i libri, per lui, non erano…

Codici di Leonardo da Vinci, avviata la ricognizione di 7000 lastre fotografiche dei manoscritti di Leonardo

Dagli archivi della Commissione Vinciana, ora custoditi al museo Galileo della Scienza a Firenze, riemergono oltre 7000 lastre fotografiche in vetro dei manoscritti di Leonardo, realizzate tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento. Ad annunciarlo in occasione della presentazione della grande mostra L’acqua microscopio della Natura. Il Codice Leicester di Leonardo da Vinci, accolta…

Le meraviglie ” di carta” in mostra agli Uffizi per la mostra “Islam e Firenze. Arte e collezionismo dai Medici al Novecento”

Alla fine del XVI secolo Gerolamo Vecchietti, persianista e membro del gruppo di ricerca della Stamperia orientale medicea, fondata a Roma nel 1584 dal cardinale Ferdinando de Medici, portò in Italia una copia del poema persiano Abu ‘l-Quasim Firdawsi o meglio conosciuto con il nome di Shahnama ovvero “ Il libro dei re”. Trovata in…

Voci di donne, l’omaggio all’universo femminile nelle raccolte della Biblioteca Medicea Laurenziana

Donne autrici di opere letterarie, ma anche di semplici lettere, donne copiste, spesso all’interno degli antichi conventi di cui si conserva solo la memoria, donne importanti alle quali sono state dedicate delle opere e ancora donne committenti e proprietarie di codici e manoscritti. E’ uno straordinario mondo femminile che scaturisce da una ricerca condotta all’interno…

“Leonardo Bruni. L’Umanesimo a Firenze” la Biblioteca Medicea Laurenziana espone i suoi preziosi tesori

Si apre oggi al pubblico alla Biblioteca Medicea Laurenziana, ricordiamo uno degli esempi più alti di Michelangelo architetto,  una mostra  di sessanta manoscritti che lì sono conservati e che rende omaggio alla straordinaria figura di  Leonardo Bruni detto Leonardo Aretino ( Arezzo 1370-Firenze 1444)  cancelliere della Repubblica di Firenze e umanista tra i maggiori del suo tempo. La mostra che...

La donna medievale nei manoscritti miniati della collezione al J. Paul Getty Museum

La vita delle donne nel Medioevo era varia e rifletteva le diverse aree geografiche e le situazioni finanziarie e religiose. Le pagine dei manoscritti miniati ci rivelano le molte facce di come si esprimeva la femminilità nel mondo medievale. Una mostra aperta al pubblico fino al 17 settembre al Getty Museum dal titolo “Illuminating women...

La scienza nelle collezioni Medici e Bardi Gualterotti alla Laurenziana

Girolamo Bardi Gualterotti, direttore  dell’Imperial Regio Museo di Fisica e Storia Naturale di Firenze era responsabile delle collezioni scientifiche della Guardaroba Medicea e attorno alla sua figura di scienziato si venne a raccogliere un patrimonio scientifico familiare poi confluito nelle collezioni dell’antico Istituto Tecnico Toscano e oggi sotto la cura della Fondazione Scienza e Tecnica....

Tesori inesplorati dell’Ateneo fiorentino in mostra alla Laurenziana

E' un patrimonio immenso quello conservato nelle Biblioteche dell'Ateneo Fiorentino, circa 3.900 pezzi di grande valore scientifico e culturale che tracciano un percorso di conoscenza per lo più ad uso degli studiosi e che oggi si apre al grande pubblico attraverso una selezione di una settantina di opere esposte per l'occasione alla Biblioteca Medicea  Laurenziana di Firenze....

Riscoprire l’arte della miniatura, un corso alla Libreria Piccolomini nel Duomo di Siena

In Italia sono in pochi a conoscere e a insegnare l’arte della miniatura. Tra questi il toscano Francesco Mori, originario di Grosseto. Pittore, incisore, calligrafo e miniatore si laurea nel 2001 in Storia dell’Arte Medievale all’Università di Siena conseguendo il dottorato di ricerca sotto la guida del Prof. Luciano Bellosi, in seguito perfeziona la conoscenza...

I tesori della Forteguerriana in mostra per Pistoia capitale della cultura 2017

Primo umanista a destinare la sua biblioteca per un uso pubblico, già nel 1423 , Sozomeno, nome grecizzante di Zomino ( 1387/1458) sacerdote e canonico dono' i suoi libri alla città di Pistoia, affidandoli all'Opera di San Jacopo con l'obbligo di renderli disponibili allo studio. Nel 1460 la sua biblioteca contava 110  volumi e 3...