In onore di Michelangelo i documentari illustrati da Antonio Paolucci a Lucca per “Genio in opera”

Venerdì 19 gennaio saranno esattamente 500 anni dalla firma del contratto da parte di Michelangelo Buonarroti per la realizzazione della facciata della Basilica di San Lorenzo a Firenze lasciata incompiuta dal Brunelleschi e affidatagli da Leone X figlio di Lorenzo il Magnifico. Michelangelo elaborò diversi progetti giungendo ad un modello che rivoluzionava il concetto tradizionale…

Dedicata ad Alessandro Manzoni e al soggiorno fiorentino del 1827 una stilografica da collezione

C’è una data che lega la città di Firenze alla figura di Alessandro Manzoni: è il 1827. In quell’anno il grande letterato italiano che aveva appena dato alle stampe la sua prima edizione dei “Promessi Sposi”, ben conosciuta come la “ventisettana”, compie un viaggio che lo porterà in Toscana, nel suo capoluogo, per attuare quell’intervento…

Il Battesimo di Cristo e le Nozze di Cana “piccoli” capolavori della miniatura rinascimentale nel Codice Valois

“ In illo tempore Iesus a Galilaea in Iordanem ad Ioannem, ut baptizaretur ab eo. Ioannes autem prohibebat eum dicens: “ Ego a te debeo baptizari, et tu venis ad me? ”. Respondens autem Iesus dixit ei: “ Sine modo, sic enim decet nos implere omnem iustitiam ”. Tunc dimittit eum.Baptizatus autem Iesus, confestim scendit…

Firenze culla della moda, alla Galleria dell’Accademia in mostra i tesori dell’arte tessile del Trecento

Non deve essere stato facile riuscire a recuperare stoffe e manufatti originali dell’epoca ma è proprio nel corso del  Trecento , dopo  la Peste nera del 1348 che si afferma quella che oggi chiamiamo moda, la ricerca del lusso e dello sfarzo che da Firenze, città che vanta il  primato  si diffonderà per tutta l’Europa.«Ho voluto…

Grande successo per la mostra “Il Cinquecento a Firenze” a Palazzo Strozzi

Tra qualche giorno, il 21 gennaio, chiuderà i battenti la mostra “Il Cinquecento a Firenze” a Palazzo Strozzi, migliaia i visitatori che hanno potuto ammirare le opere dell’arte fiorentina del XVI secolo tra “maniera moderna” e controriforma per quella che dai giornali di settore è stata definita come una delle mostre più belle del 2017…

La Madonna col Bambino de “il Michelagnolo dei Napoletani” in mostra a S. Croce

Tra le meravigliose sculture lignee provenienti dalla Basilicata e che sono in mostra a Firenze nel Sacrario della Basilica di S. Croce per l’esposizione “Maternità divine”  a cura della Prof.ssa Elisa Acanfora, spicca per la sua particolare bellezza la “Madonna col Bambino” realizzata da Giovanni Marigliano detto Giovanni da Nola ( Nola 1488 – Napoli…

Milano e le grandi mostre, ecco cosa vedremo nel 2018, Dürer, Kalho, Boldini, Klee, Picasso, Carrà

Considerato il protagonista assoluto del Rinascimento tedesco ed europeo all’epoca della sua alta espressione, Albrecht Dürer, a lui  sarà dedicata  una mostra a Palazzo Reale a Milano dal 21 febbraio fino al 24 giugno del 2018. La sua carriera sarà  destinata a  segnare un momento di grande effervescenza in termini socio-economici, artistici, culturali ed intellettuali nel…

“L’Annunciazione” di Plautilla Nelli restaurata dalla fondazione AWA in mostra per Natale a Palazzo Vecchio

Ritrovata di recente in un deposito di Palazzo Vecchio, una “Annunciazione” attribuita a Plautilla Nelli, la monaca e pittrice del Rinascimento fiorentino vissuta tra il 1524 e il 1588,  è stata restaurata dalla fondazione Advancing Women Artists ed esposta in occasione del Natale  nel museo per la prima volta al pubblico. L’Annunciazione era un tema pittorico…

Lavorava Michelagnolo quasi ogni giorno per suo passatempo intorno a quella pietra….

Secondo solo agli Uffizi come numero di ingressi il Grande Museo dell’Opera del Duomo di Firenze nel 2015 ha avuto 1.373.000 visitatori, oltre ad aver ottenuto, secondo una ricerca specifica sul turismo, le migliori valutazioni in termini di soddisfazione da parte degli utenti. E’ qui, dal 29 ottobre 2015, giorno della sua inaugurazione, che è…

“L’amore per i libri e la cultura” di Federico II rivive nel Libro dei Salmi per Isabella d’Inghilterra

“Quel poco del tempo che riusciamo a strappare alle nostre occupazioni abituali non sopportiamo di trascorrerlo nell’ozio; preferiamo invece dedicarlo all’esercizio della lettura, affinché si rafforzi la disposizione dell’animo nell’acquisire il sapere, senza il quale la vita dei mortali non è condotta in modo degno di uomini liberi (…) voltiamo le pagine dei volumi (…)…

Carica altro