Archiviato perPittura

Novecento, l’emozione di un orologio da polso Swiss Made in edizione limitata

“Dinamismo è la concezione lirica delle forme interpretate nell’infinito manifestarsi della loro relatività tra moto assoluto e moto relativo, tra ambiente e oggetto, fino a formare l’apparizione di un tutto : ambiente + oggetto. E’ la creazione di una nuova forma che dia la relatività tra peso ed espansione. Tra molto di rotazione e moto...

Giotto, colui che “rimutò l’arte del dipingere di greco in latino e ridusse al moderno”

Come ben precisato da Cennino Cennini alla fine del Trecento “ Giotto rimutò l’arte del dipingere di greco in latino e ridusse al moderno”, abbandonato l’astratto simbolismo dei modelli bizantini l’opera di Giotto fu capace di infondere vitalità nei personaggi rappresentati mettendo in scena azioni concrete. I personaggi dei cicli pittorici sacri abbandonano così il...

Da Michelangelo a Giambologna, la grande arte del 500 a Firenze in mostra a Palazzo Strozzi

Fu una mostra sul Cinquecento toscano ad aprire nel 1940 la stagione espositiva per Palazzo Strozzi e poi a distanza di quaranta anni, nel 1980, con Il primato del disegno venne celebrata l’arte fiorentina del sedicesimo secolo nella sua complessità e varietà. Domani sarà aperta al pubblico l’attesa esposizione “Il Cinquecento a Firenze, maniera moderna...

Un convegno di studi internazionale per Giotto a 750 anni dalla nascita

Sarà in occasione della due giorni organizzata dal  consorzio di valorizzazione e promozione territoriale Mugello Mediceo "Giotto e il paesaggio ritrovato" in programma per il 16 e 17 settembre che a Vicchio nel centralissimo  Teatro dedicato all'artista che qui nella vicina collina di Vespignano ebbe i natali che si terrà un importante convegno di studi internazionale...

La La Madonna di San Giorgio alla Costa, nuovo modello iconografico nella pittura del Trecento

Fino al 29 ottobre nel Museo di Arte Sacra di Vicchio nel Mugello è possibile ammirare l’imponente tavola, 180X90 cm. di dimensioni della Madonna col Bambino in trono e angeli ma più conosciuta come la Madonna di San Giorgio alla Costa dipinta da Giotto a Firenze nel 1295 e conservata nel Museo Diocesano di Santo...

La Divina Commedia rivive sulla Pietra di Firenze come accadeva nel Seicento

E’ una pietra antica, la sua formazione geologica nei fondali marini risalirebbe a 50 milioni di anni fa. Roccia sedimentaria  composta da calcare compatto e argilla è tipica della colline nei dintorni di Firenze, dove dal 1500 viene estratta, operazione che avviene in maniera del tutto casuale, non essendoci delle cave vere e proprie, caratteristica...

Novecento, l’orologio di Firenze 1903 con la miniatura d’apres Umberto Boccioni

Per miniatura in genere si intende sia la tecnica che consiste nel dipingere in piccole proporzioni che il risultato di questo lavoro artistico che consiste nella realizzazione di un dipinto di piccolo formato. Un’accezione questa che ci apre anche a considerare il mondo del collezionismo, in particolare quello dedicato alle opere in miniatura. Tra la...

Nel nome di Giotto, la casa, il colle di Vespignano e molto altro racchiusi in un libro

Per la copertina hanno scelto l’immagine della “Cacciata dei diavoli da Arezzo” dagli affreschi della Basilica di San Francesco ad Assisi, una delle più amate e di immediata riconoscibilità e in grado di esprimere al meglio la rinnovata spazialità dei volumi nella raffigurazione della realtà introdotta da Giotto, pittore della realtà e iniziatore della moderna...

Una nuova luce per la Madonna di Giotto nella Pieve a Borgo S.Lorenzo

Del Bambino sono rimaste solo le piccole braccia con le mani, una ad accarezzare il volto della Madre l’altra a cercare il contatto con l’indice che si concede affettuosamente. E’ la "Madonna col Bambino"  di Giotto, frammento di una composizione più ampia che si trovava sull’altare maggiore dell’oratorio della Beata Vergine degli Azzurri presso la vicina...

La “rivoluzionaria” Madonna di Coppo per i Servi di Maria di Siena

E’ durante il Duecento che grazie alla spinta di una devozione semplice e appassionata l’arte inizia a liberarsi dagli schemi bizantini iniziando così un processo di umanizzazione, divenendo sempre più accessibile ai fedeli, capaci di guardare alla Madonna con uno sguardo familiare che si allontana dalla regale ieraticità delle madonne orientali. Tra i primi artisti…

1 2 3 4