Home / 2019 / Marzo

Archivi perMarzo 2019

Leonardo da Vinci e Firenze. A Palazzo Vecchio in mostra dodici fogli scelti dal Codice Atlantico, fino al 24 giugno

Cinquecento anni fa, nel castello di Clos-Lucé, in Francia, moriva Leonardo da Vinci. Aveva lasciato Firenze da oltre dieci anni, ma alla sua città era rimasto profondamente legato. Per tutta la vita si definì ‘pittore fiorentino’, chiese nelle volontà testamentarie di essere sepolto nella ‘giesia de sancto Fiorentino de Amboysia’ e dedicò uno dei suoi ultimi ricordi…

Leonardo da Vinci. L’omaggio di Firenze 1903 al genio vinciano in una stilografica Limited edition

“Et ogni giorno faceva modegli e disegni da potere scaricare con facilità monti e forargli per passare da un piano a un altro, e per via di lieve e argani e di vite mostrava potersi alzare, e tirare pesi grandi, e modi da votar porti e trombe da cavare de’ luoghi basse acque; ché quel…

Firenze. Torna a splendere il “Biancone”, la Fontana del Nettuno in Piazza della Signora grazie alla Maison Salvatore Ferragamo

Dopo due anni torna visibile a tutti la Fontana del Nettuno di piazza della Signoria, riportata all’antico splendore da un accurato e complesso restauro che restituisce alla città la sua fontana più famosa, resa nuovamente trionfale grazie alla riattivazione dell’impianto idrico che alimenterà i maestosi giochi d’acqua e che per la prima volta nella storia…

Collezioni. Tra ” I disegni più belli” degli Uffizi il Ritratto di nobildonna del Bronzino in pietra rossa

E’ nel capitolo de Le Vite dedicato agli Accademici del Disegno che Giorgio Vasari scrive del Bronzino ” pittore fiorentino veramente rarissimo e degno di tutte le lodi. Costui, essendo stato molti anni col Puntormo, come s’è detto, prese tanto quella maniera et in guisa immitò l’opere di colui, che elle sono state molte volte…

Beato Angelico. Il Messale di San Domenico capolavoro dell’arte miniata rinascimentale

Padrone delle tecniche pittoriche più diverse, dalla tempera su tavola a quella su pergamena, dalla miniatura all’affresco, il Beato Angelico fu in grado di operare nel campo della decorazione libraria una vera e propria rivoluzione, paragonabile a quella di Masaccio nella pittura, grazie alla sua capacità di introdurre nella miniatura una nuova concezione dello spazio e…

Leonardo da Vinci. “Niuna cosa si può amare ne odiare se prima non si ha cognition di quella”.

Il Codice Atlantico, senza dubbio il più famoso dei manoscritti vinciani è dovuto all’intraprendenza dello scultore Pompeo Leoni grande collezionista d’arte che convinse il conte Melzi, nipote di quel Francesco Melzi, amico ed erede di Leonardo a cedergli intorno al 1588 i manoscritti rimasti in suo possesso. Con i fogli ricevuti e con altri acquistati…

Anticipazioni. Ad aprile la mostra “Rinascimento visto da Sud. Matera, l’Italia meridionale e il Mediterraneo tra ‘400 e ‘500”

Da periferia a centro. Non unico ma affatto secondario, del Rinascimento italiano. E’ il cambio di prospettiva che, rispetto ad una storiografia imperante, propone la grande mostra “Rinascimento visto da Sud. Matera, l’Italia meridionale e il Mediterraneo tra ‘400 e ‘500” che si potrà ammirare dal 19 aprile al 19 agosto al Museo nazionale di…

Leonardo da Vinci. Le opere dalla Collezione Carlo Palli in onore del genio vinciano al Palazzo Pretorio a Prato

Lui ama definirla “una collezione da appassionato” ma con i suoi oltre quindicimila pezzi di opere e testimonianze si tratta di un uno degli archivi più importanti per la conoscenza dell’arte europea, in particolare per quello che riguarda i movimenti nati negli anni Sessanta e Settanta che si prefiggevano il superamento delle categorie tradizionali dell’arte…

Firenze. Al Museo Novecento “Exit Morandi” celebra un grande protagonista dell’arte del Novecento

Il 18 giugno 1964 Giorgio Morandi moriva nella sua Bologna e Roberto Longhi, tra i più celebri interpreti della sua opera, dichiarava  il proprio profondo turbamento con queste parole: “Non vi saranno altri nuovi dipinti di Morandi: questo è, per me, il pensiero più straziante”. A cinquantacinque anni dalla scomparsa del grande artista, il Museo Novecento,…

Firenze. A Palazzo Pitti il “Lessico Femminile”, l’immagine e il ruolo della donna tra Otto e Novecento

Quest’anno le Gallerie degli Uffizi hanno celebrato la festa della donna  con una mostra dedicata all’ impegno professionale e al talento delle donne in Italia, tra Ottocento e Novecento. I termini cronologici si riferiscono infatti a due eventi precisi: l’iscrizione di alcune lavoratrici alla Fratellanza Artigiana nel 1861 e il premio Nobel conferito a Grazia Deledda…

1 2 3