Archiviato pertrecento

Tesori ritrovati. Le opere restaurate per Gubbio al tempo di Giotto in mostra a Palazzo Consoli

La grande mostra “Gubbio al tempo di Giotto” si è chiusa con successo, con importanti riscontri di critica e con più di 26.000 visitatori. Pubblico interessato e specialisti hanno potuto apprezzare il racconto proposto, volutamente decentrato su tre sedi eugubine, scelte non casualmente, ma perché rappresentative dei centri del potere medioevale, i più antichi palazzi civici…

Il cantiere di Giotto : capolavori del Trecento in mostra in Umbria.

Quattro comuni dell’Umbria, Trevi, Montefalco, Spoleto e Scheggino, luoghi che furono dei veri e propri cantieri nell’Appennino centrale dell’Italia, luoghi in cui fiorì la produzione artistica “sotto il segno di Giotto” e che oggi rendono omaggio a quel periodo così ricco di linguaggi artistici. “ Capolavori del Trecento. Il cantiere di Giotto, Spoleto e l’Appenino”…

Massa Marittima celebra Ambrogio Lorenzetti e la sua Maestà

Massa Marittima rende omaggio ad Ambrogio Lorenzetti con una mostra di undici opere che saranno esposte dal 2 giugno al 16 settembre nelle sale del Complesso Museale di San Pietro all’Orto con il titolo “ Ambrogio Lorenzetti in Maremma. I capolavori dei territori di Grosseto e Siena”. E’ in questa città infatti che è conservata…

La Madonna di San Giorgio alla Costa di Giotto al Museo dell’Opera del Duomo di Firenze

Da sabato 10 febbraio  al Museo dell’Opera del Duomo a Firenze è stata esposta la Madonna di San Giorgio alla Costa di Giotto in prestito temporaneo dal Museo Diocesano di Santo Stefano al Ponte, chiuso al pubblico, e a venticinque anni dall’attentato di via dei Georgofili a Firenze che l’aveva danneggiata e di cui sono ancora…

Firenze culla della moda, alla Galleria dell’Accademia in mostra i tesori dell’arte tessile del Trecento

Non deve essere stato facile riuscire a recuperare stoffe e manufatti originali dell’epoca ma è proprio nel corso del  Trecento , dopo  la Peste nera del 1348 che si afferma quella che oggi chiamiamo moda, la ricerca del lusso e dello sfarzo che da Firenze, città che vanta il  primato  si diffonderà per tutta l’Europa.«Ho voluto…

Giotto, colui che “rimutò l’arte del dipingere di greco in latino e ridusse al moderno”

Come ben precisato da Cennino Cennini alla fine del Trecento “ Giotto rimutò l’arte del dipingere di greco in latino e ridusse al moderno”, abbandonato l’astratto simbolismo dei modelli bizantini l’opera di Giotto fu capace di infondere vitalità nei personaggi rappresentati mettendo in scena azioni concrete. I personaggi dei cicli pittorici sacri abbandonano così il...

Un convegno di studi internazionale per Giotto a 750 anni dalla nascita

Sarà in occasione della due giorni organizzata dal  consorzio di valorizzazione e promozione territoriale Mugello Mediceo "Giotto e il paesaggio ritrovato" in programma per il 16 e 17 settembre che a Vicchio nel centralissimo  Teatro dedicato all'artista che qui nella vicina collina di Vespignano ebbe i natali che si terrà un importante convegno di studi internazionale...

La La Madonna di San Giorgio alla Costa, nuovo modello iconografico nella pittura del Trecento

Fino al 29 ottobre nel Museo di Arte Sacra di Vicchio nel Mugello è possibile ammirare l’imponente tavola, 180X90 cm. di dimensioni della Madonna col Bambino in trono e angeli ma più conosciuta come la Madonna di San Giorgio alla Costa dipinta da Giotto a Firenze nel 1295 e conservata nel Museo Diocesano di Santo...

Al Santa Maria della Scala lo splendore di Ambrogio Lorenzetti

Sarà inaugurata il 20 ottobre a Santa Maria della Scala, Siena, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella la  mostra dedicata ad Ambrogio Lorenzetti a cura di Alessandro Bagnoli, Roberto Bartalini e Max Seidel, autori anche di un  corposo volume che accompagna l’esposizione. Promossa e finanziata dal Comune di Siena, la mostra  si avvale  dell’Alto Patronato…

Una nuova luce per la Madonna di Giotto nella Pieve a Borgo S.Lorenzo

Del Bambino sono rimaste solo le piccole braccia con le mani, una ad accarezzare il volto della Madre l’altra a cercare il contatto con l’indice che si concede affettuosamente. E’ la "Madonna col Bambino"  di Giotto, frammento di una composizione più ampia che si trovava sull’altare maggiore dell’oratorio della Beata Vergine degli Azzurri presso la vicina...
1 2 3