Archiviato perScultura

Firenze. Dal 4 agosto riapre al pubblico il Bargello pantheon della scultura rinascimentale fiorentina

Da martedì 4 agosto il Museo Nazionale del Bargello riaprirà al pubblico: cittadini, turisti e amanti dell’arte in genere potranno nuovamente godere delle opere straordinarie custodite nel più antico edificio pubblico di Firenze. Il piano di riapertura progressiva dei Musei del Bargello, avviato lo scorso due giugno con Palazzo Palazzo Davanzati e Cappelle Medicee e…

Scultura. A Palazzo Pitti “Plasmato da Fuoco. La scultura in bronzo nella Firenze degli ultimi Medici”

Tutta l’energia dell’arte barocca imprigionata nel metallo, grazie alla potenza viva della fiamma: è questo, in sintesi, il concetto di Plasmato dal fuoco. La scultura in bronzo nella Firenze degli ultimi Medici, mostra accolta dal 18 settembre 2019 al 12 gennaio 2020 al Tesoro dei Granduchi, negli spazi al pianterreno di Palazzo Pitti. Le opere…

Uffizi e Boboli, a Firenze la prima retrospettiva dell’artista bavarese Frits Koening

Considerato tra i più importanti scultori del XX secolo, è dedicata a Frits Koening, artista bavarese scomparso lo scorso anno all’ età di 93 anni, la grande retrospettiva in corso agli Uffizi e al Giardino di Boboli e che resterà alla visione del pubblico fino al 7 ottobre. Si tratta della prima mostra monografica realizzata…

Michelangelo, Carrara, Marmo, domani si inaugura il CARMI museo del genio Rinascimentale

E’ la prima volta che un museo viene dedicato al rapporto di un artista con il suo territorio e la materia che lo ha reso celebre, il marmo. Domani a Carrara sarà inaugurato un complesso museale dedicato alla figura di Michelangelo, icona del Rinascimento e punto di riferimento per lo sviluppo della cultura figurativa e…

Il vero volto di Michelangelo, restaurato il busto in bronzo di Daniele da Volterra della Galleria dell’Accademia

Il 18 febbraio del 1464 a quasi novant’anni, Michelangelo Buonarroti moriva nella sua casa di Macel de’ Corvi a Roma con il conforto degli amici più cari, Tommaso de’ Cavalieri e Daniele da Volterra, il pittore e scultore che lo aveva affiancato nei lavori alla Cappella Sistina e che aveva ricoperto le parti ritenute oscene…

Lavorava Michelagnolo quasi ogni giorno per suo passatempo intorno a quella pietra….

Secondo solo agli Uffizi come numero di ingressi il Grande Museo dell’Opera del Duomo di Firenze nel 2015 ha avuto 1.373.000 visitatori, oltre ad aver ottenuto, secondo una ricerca specifica sul turismo, le migliori valutazioni in termini di soddisfazione da parte degli utenti. E’ qui, dal 29 ottobre 2015, giorno della sua inaugurazione, che è…

Forme uniche nella continuità nello spazio nella stilo da collezione Umberto Boccioni

Tiratura limitata a soli cento esemplari per “1916” la stilografica da collezione che Vallecchi ha voluto dedicare a Umberto Boccioni in occasione dell’anniversario dei cento anni dalla morte che ricorre quest’anno. Dopo gli omaggi a Gabriele d’Annunzio, Eleonora Duse e Luigi Pirandello, un altro personaggio che ha segnato la cultura del Novecento italiano viene celebrato…

Benvenuto Cellini, la poesia nel marmo per l’opera dedicata a “Apollo e Giacinto”

Il 3 novembre del 1500 nasceva a Firenze Benvenuto Cellini, scultore, orafo, scrittore, artista italiano tra i più importanti del manierismo, dal carattere sanguigno e facile all’ira,  una vita assai tormentata la sua, un aspetto questo  che lo avvicina  molto a quella del Caravaggio, vissuto un secolo più tardi. Di lui abbiamo un ritratto vivido…

1916 – Una stilografica gioiello made in Italy dedicata a Umberto Boccioni

Sono tanti gli elementi che concorrono alla realizzazione di un’opera destinata a durare nel tempo. Si parte da un’idea che viene poi sviluppata in un progetto, alla scelta delle tecniche e dei materiali che si intendono impiegare fino alla sua concreta realizzazione, che nel caso di un prodotto di fattura artigianale, handmade,  può sempre presentare...

Michelangelo e l’enigma della “Madonna della scala”

Michelangelo nacque a Caprese il 6 marzo del 1475 dal fiorentino Ludovico Buonarroti, al tempo podestà di Chiusi e Caprese e da Francesca Neri di Miniato del Serra. Al termine del suo mandato il padre fece ritorno a Firenze e il piccolo Michelangelo venne affidato a una balia di Settignano appartenente a una famiglia di...
1 2 3 4