Home / 2018 / Giugno

Archivi perGiugno 2018

 Ptolomei Cosmographia, summa del sapere cosmografico del Quattrocento

La Ptolomei Cosmographia, lo splendido codice del XV secolo conservato presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze è un luogo privilegiato, un racconto  scritto e per immagini in cui Enrico Martello riesce ad inquadrare, commentare e interpretare le più importanti trattazioni cosmografiche del Quattrocento, sia per la parte scritta che per la loro rappresentazione grafica, in sintesi potremmo…

Nel segno di Leonardo La Tavola Doria in mostra al Castello di Poppi dal 7 luglio

E’ uno dei dipinti più celebri e contesi dell’arte italiana del Cinquecento e sotto diversi aspetti. E’ la Tavola Doria, il celebre dipinto a olio su tavola che misura 86X110 centimetri raffigurante la Lotta per lo stendardo, ovvero la scena centrale della Battaglia di Anghiari, l’affresco di Leonardo andato perduto che avrebbe dovuto illustrare lo…

A cavallo del tempo, l’arte di cavalcare dall’Antichità al Medioevo da oggi a Firenze

L’antica colonia greca di Himera, in Sicilia, nel 480 a. C. fu teatro di una storica battaglia in cui i Siracusani sconfissero i Cartaginesi in un violento scontro in cui morirono centinaia di soldati e di cavalieri. Alcuni anni fa negli scavi della necropoli, la più importante in Europa e in prossimità del luogo dove…

Montefeltro e l’Oriente islamico Urbino 1430-1550 Il palazzo ducale tra Occidente e Oriente.

Dal 23 giugno al 30 settembre preziosi oggetti e arredi di epoca rinascimentale, con particolare attenzione al mondo orientale, rappresenteranno l’occasione per rivelare i rapporti tra la Corte urbinate e l’Oriente durante la grande stagione del Montefeltro, in una affascinante mostra: “Il Montefeltro e l’Oriente Islamico. Urbino 1430-1550. Il Palazzo Ducale tra Occidente e Oriente”….

Uffizi e Bargello inaugurata la mostra “Islam e Firenze Arte e collezionismo dai Medici al Novecento”

Le aureole di Maria e di Giuseppe sono ornate da lettere arabe, il tema è quello dell’Adorazione dei Magi, un topos particolarmente caro ai Medici che su questo episodio del Vangelo faranno affrescare la Cappella nella loro dimora patrizia a Benozzo Gozzoli. Questa invece è la spettacolare rappresentazione di Gentile da Fabriano dipinta nel 1423…

“Gubbio al tempo di Giotto. Tesori d’arte nella terra di Oderisi”, l’arte del XIII secolo in mostra

“Oh!” diss’io lui, “non se’ tu Oderisi, l’onor d’Agobbio e l’onor di quell’arte ch’alluminar chiamata è in Parisi?” “Frate” diss’elli, “più ridon le carte che pennelleggia Franco Bolognese; l’onore è tutto suo, e mio in parte”. Siamo nell’ XI Canto del Purgatorio della Divina Commedia dove vengono puniti i superbi e Dante incontra qui Oderisi,…

Michelangelo “il giudizio di quello uomo fussi tanto grande che non si contentava mai di cosa che e’ facessi”

“Giunto è già ‘l corso della vita mia / Con tempestoso mar, per fragil barca, /Al comun porto, ov’a render si varca/Conto e ragion d’ogni opra trista e pia./Onde l’affettuosa fantasia,/ Che l’arte mi fece idol e monarca/ Conosco or ben, com’era d’error carca, / E quel c’à mal suo grado ogn’uom desia/ Gli amorosi…

Michelangelo and the Ideal Body da domani al NMWA di Tokyo a cura di Ludovica Sebregondi

Il National Museum of Western art di Tokyo è l’unico museo dedicato all’arte occidente in oriente e insieme alla televisione giapponese la NHK Promotion, il quotidiano Yomiuri Shimbun e Mondo Mostre apre domani al pubblico la mostra “Michelangelo and the Ideal Body” ideata e curata dalla storica dell’arte Ludovica Sebregondi, curatrice della Fondazione Palazzo Strozzi…

E’ del Beato Angelico la prima “Sacra Conversazione” del Rinascimento italiano al Museo San Marco

Per gli studiosi si tratterebbe della prima Sacra Conversazione in stile rinascimentale, per la forma e e la scena ritratta e a dipingerla fu l’Angelicus Pictor, il Beato Angelico, nel 1434. La celebre Pala di Annalena, la tavola che raffigura la Madonna in trono col Bambino tra i santi Pietro martire, Cosma, Damiano, Giovanni evangelista,…

L’eterno e il tempo tra Michelangelo e Caravaggio, finissage di una grande mostra al San Domenico di Forlì

Si conclude il  17 giugno la  “sontuosa” mostra l’”Eterno e il tempo tra Michelangelo e Caravaggio” che si è tenuta al San Domenico di Forlì che ha inaugurato il  nuovo percorso espositivo che, per la prima volta, ha utilizzato come sede espositiva la Chiesa conventuale di San Giacomo Apostolo,  dopo il suo recupero integrale. L’Eterno e…

1 2