Archiviato perUffizi

Grande successo per la mostra dedicata al Codice Leicester, in visita il ministro Bonisoli

Sono già oltre 40.00 i visitatori della mostra dedicata al Codice Leicester che da una settimana è stata allestita nell’Aula Magliabechiana della Galleria degli Uffizi e che ieri è stata visitata anche dal Ministro del Beni e delle Attività Culturali Alberto Bonisoli. Grande attenzione anche da parte della stampa internazionale che si è occupata della…

Codici di Leonardo da Vinci, avviata la ricognizione di 7000 lastre fotografiche dei manoscritti di Leonardo

Dagli archivi della Commissione Vinciana, ora custoditi al museo Galileo della Scienza a Firenze, riemergono oltre 7000 lastre fotografiche in vetro dei manoscritti di Leonardo, realizzate tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento. Ad annunciarlo in occasione della presentazione della grande mostra L’acqua microscopio della Natura. Il Codice Leicester di Leonardo da Vinci, accolta…

Quel Paesaggio di Leonardo disegnato il “Dì de Sta Maria della Neve” del 1473 in mostra a Vinci nel 2019

E’ stato anticipato al 15 aprile 2019 il prestito della prima opera datata di Leonardo da Vinci, il celebre disegno del Paesaggio con fiume che sarà esposto al Museo Leonardiano di Vinci proprio in occasione della data di nascita del grande genio e non più il 5 agosto, come previsto in precedenza, prendendo spunto dalla data…

A Firenze in attesa del Codice Leicester a 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci

Dopo la mostra “Intorno a Leonardo Disegni italiani del Rinascimento” alla Biblioteca Reale di Torino che ha inaugurato gli eventi in occasione dell’anniversario dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci che cadrà nel 2019, tra le opere in mostra il celebre autoritratto e parte della collezione di disegni acquistati dal re Carlo Alberto,…

D’odio e d’amore Giorgio Vasari e gli artisti a Bologna con “il capo pieno di superbia e di fumo” in mostra al GDS degli Uffizi

«Né è maraviglia che quella d’Amico fusse più pratica che altro, perché si dice che, come persona astratta che egli era e fuor di squadra dall’altre, andò per tutta Italia disegnando e ritraendo ogni cosa di pittura e di rilievo, e così le buone come le cattive… le quali fatiche furono cagione che egli fece…

Alla Galleria degli Uffizi due celebri Adorazioni del Quattrocento a confronto, Lorenzo Monaco e Gentie da Fabriano

I due capolavori di inizio Quattrocento tornano a dialogare. Dopo la sala 7, ritorna anche nelle sale 5-6 la sistemazione classica, messa in opera negli anni Cinquanta del Novecento dall’allora direttore Roberto Salvini. L’Adorazione dei Magi di Gentile da Fabriano è stata una delle opere chiave della mostra Islam e Firenze. Arte e collezionismo dai…

Agli Uffizi le Madonne di Masolino, Masaccio e Beato Angelico dialogano nella Sala 7

Nei giorni scorsi sono state risistemate le opere nella sala 7, in cui per alcuni anni sono state esposte le opere di Gentile da Fabriano. La nuova disposizione torna a raccontare gli albori del primo Rinascimento fiorentino, come è stato dall’immediato dopoguerra in poi, per alcuni decenni. Ora si offre sulla stessa parete un interessante…

43 disegni di Massimiliano Soldani Benzi arricchiscono la collezione del GDSU

La collezione del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe delle Gallerie degli Uffizi si arricchisce di una importante acquisizione: quarantatré fogli, la maggior parte dei quali contraddistinti da raffigurazioni su entrambi i lati, dello scultore Massimiliano Soldani Benzi (Montevarchi 1656 – Galatrona 1740), figura dominante insieme a Giovan Battista Foggini del tardo-barocco fiorentino. Fautore di…

Torna agli Uffizi nella Sala 91 “Il sacrificio di Isacco” di Caravaggio

Dopo dieci mesi di assenza per il prestito concesso in occasione di due importanti mostre, a Milano e a Forlì, il gesto dell’angelo che ferma all’ultimo, drammatico, momento il braccio di Abramo deciso a ubbidire al volere del Signore ed a uccidere il figlio Isacco, descritto con incalzante realismo da Caravaggio, è tornato oggi agli…

Archeologia agli Uffizi, ecco gli appuntamenti da mercoledì 4 luglio al 26 settembre all’Auditorium Vasari

Non molti, fra i milioni di visitatori che annualmente varcano la soglia della Galleria, sanno che furono proprio le statue romane della collezione medicea, affluite da Palazzo Pitti dove erano conservate sino a quel momento, le prime opere d’arte ad essere ospitate al secondo piano del complesso vasariano appena ultimato. Sin dalla fine del XVI…

1 2 3