Archiviato perRinascimento

Palazzo Ducale di Urbino, scrigno di tesori rinascimentali e Galleria Nazionale delle Marche

Il Palazzo Ducale fu eretto per volontà di Federico da Montefeltro, Signore di Urbino dal 1444 al 1482, valoroso capitano di ventura e illuminato mecenate fu capace di coniugare l’abilità politica e militare a una raffinata cultura e a una vivace curiosità intellettuale. La sua intelligenza politica e la sua moderazione lo resero principe gradito…

L’arte, dal Rinascimento al Barocco, incanta Vilnus, città legata a Firenze dal Medioevo

L’arte italiana incanta Vilnius, capitale della Lituania che quest’anno celebra il centenario dell’indipendenza, grazie ad una grande mostra inaugurata nei giorni scorsi dal titolo “Firenze tra Rinascimento e Barocco. Dalle collezioni d’arte della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e di Banca CR Firenze Spa”, mostra che ha ricevuto il vivo apprezzamento del Presidente della…

E’ del Beato Angelico la prima “Sacra Conversazione” del Rinascimento italiano al Museo San Marco

Per gli studiosi si tratterebbe della prima Sacra Conversazione in stile rinascimentale, per la forma e e la scena ritratta e a dipingerla fu l’Angelicus Pictor, il Beato Angelico, nel 1434. La celebre Pala di Annalena, la tavola che raffigura la Madonna in trono col Bambino tra i santi Pietro martire, Cosma, Damiano, Giovanni evangelista,…

Nel Codice Valois la “Passione” di Cristo secondo il Vangelo di Marco

“Giunsero a un podere chiamato Getsémani ed egli disse ai suoi discepoli: «Sedetevi qui, mentre io prego». Prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni e cominciò a sentire paura e angoscia. Disse loro: «La mia anima è triste fino alla morte. Restate qui e vegliate». Poi, andato un po’ innanzi, cadde a terra e pregava…

Il Battesimo di Cristo e le Nozze di Cana “piccoli” capolavori della miniatura rinascimentale nel Codice Valois

“ In illo tempore Iesus a Galilaea in Iordanem ad Ioannem, ut baptizaretur ab eo. Ioannes autem prohibebat eum dicens: “ Ego a te debeo baptizari, et tu venis ad me? ”. Respondens autem Iesus dixit ei: “ Sine modo, sic enim decet nos implere omnem iustitiam ”. Tunc dimittit eum.Baptizatus autem Iesus, confestim scendit…

Restaurato il “Codice Sforza” testimonianza della formazione del giovane Ludovico il Moro

Tappa obbligata nel modello di educazione rinascimentale, il libro di retorica più popolare durante il Medioevo e il Rinascimento risalente al 90 a.C., il Rhetorica ad Herennium sarà oggetto di studio anche da parte dal giovane Ludovico Maria Sforza, il futuro Ludovico il Moro che sotto la guida del suo maestro Francesco Filelfo ne realizzerà...

Agli Uffizi una mostra celebra Giuliano da Sangallo, “archistar” rinascimentale

Fino al 20 agosto al Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi è possibile visitare la mostra "Giuliano da Sangallo Disegni degli Uffizi" inaugurata nel maggio di quest'anno. E’ la prima volta che una mostra monografica viene dedicata alla figura di Giuliano da Sangallo, l’architetto di Lorenzo il Magnifico, dal 1504 al servizio di Giulio II...

Borgia: il mistero “svelato” di Giulia Farnese ai Musei Capitolini

“Sopra la porta d’una camera la Signora Giulia Farnese per il volto d’una Nostra Donna : et nel medesimo quadro la testa di esso Papa Alessandro”  questa immagine trasmessa alla storia da Giorgio Vasari in visita al nuovo appartamento papale commissionato da Alessandro VI, al secolo Rodrigo Borgia, il discusso pontefice dal 1492 al 1503,...

Alla Casa di Giotto “L’Oro di Dio dalla miniatura ai capolavori di Giotto e dei maestri dal XIII al XV secolo”

Codice Valois
“ Credette Cimabue ne la pittura / Tener lo campo, e ora ha Giotto il grido /Sì che la fama di colui è scura” . Sono le parole di Dante, suo stretto contemporaneo che nell’XI canto del Purgatorio afferma la superiorità di Giotto sul maestro, una fortuna artistica riconosciuta in vita anche da altri come...
1 2 3