Archiviato perCasa Buonarroti

Da Casa Buonarroti al MET i disegni di Michelangelo in mostra per “Michelangelo:Divine Draftsman and Designer”

C’è grande entusiasmo a Casa Buonarroti, l’istituzione museale fiorentina  che ha contribuito con un prestito importante alla realizzazione della mostra “Michelangelo:Divine Draftsman and Designer” che è stata appena inaugurata al MET di Nerw York a cura di Carmen C. Bambach direttrice del dipartimento di grafica del museo statunitense e che si annuncia come un grande…

Michelangelo, l’Italia è protagonista nella mostra che il Met dedica al genio di tutti i tempi

Per tre mesi il pubblico oltreoceano avrà la possibilità di ammirare le opere del grande genio del Rinascimento. Il 13 novembre il Met, Metropolitan Museum di New York aprirà una grande mostra dedicata a Michelangelo Buonarroti dal titolo “ Michelangelo: Divine Draftsman and Designer” curata da Carmen C. Bambach direttrice del dipartimento di grafica del…

Michelangelo …Ma senza quelle fiamme, che altro ancora sarebbe stata la raccolta.

Abruciò gran numero di disegni, schizzi e cartoni fatti di man sua, acciò nessuno vedessi le fatiche durate da lui et i modi di tentare l’ingegno suo per non apparire se non perfetto”, prima di morire a Roma nel 1564 Michelangelo rapito dall’ansia di perfezione, fece sparire un gran numero di disegni, come ci ricorda...

Michelangelo architetto militare con i disegni dell’assedio di Firenze

Curata da Alessandro Cecchi direttore di Casa Buonarroti la mostra “Michelangelo e l’assedio di Firenze” è stata prorogata fino al 2 ottobre, un’occasione per ammirare un corpus di disegni che per motivi conservativi solo periodicamente possono essere esposti al pubblico all’interno della sede in cui vengono conservati insieme ad altre opere, dipinti, documenti, armi, monete e…

Natura e Antico nel disegno capolavoro del Nudo di schiena di Michelangelo

“…empiè un grandossimo cartone di ignudi, che bagnandosi per lo caldo nel fiume d’Arno, in quello stante si dava a l’arme nel camp, fingendo che gli inimici li assalissero; e mentre che fuor delle acque uscivano per vestirsi i soldati, si vedeva dalle divine mani di Michelangelo che affrettare lo armarsi per per dare aiuto...

Michelangelo e l’enigma della “Madonna della scala”

Michelangelo nacque a Caprese il 6 marzo del 1475 dal fiorentino Ludovico Buonarroti, al tempo podestà di Chiusi e Caprese e da Francesca Neri di Miniato del Serra. Al termine del suo mandato il padre fece ritorno a Firenze e il piccolo Michelangelo venne affidato a una balia di Settignano appartenente a una famiglia di...

Quel disegno in aiuto di Sebastiano Del Piombo e schizzi per il Giudizio Finale

Tra i numerosi fogli presenti nella collezione di disegni conservati a Casa Buonarroti, la più importante al mondo per qualità e quantità, troviamo uno “Studio per un torso virile e per un braccio destro” datato 1533-1535, opera selezionata a far parte dell’edizione in facsimile “Michelangelo. I disegni più belli” di cui fanno parte 48 tra...

Il restauro del “Dio Fluviale” di Michelangelo, capolavoro “effimero”

Non poteva essere che qui, nel monumentale cenacolo con L’Albero della Vita affrescato dall’allievo di Giotto, Taddeo Gaddi,  a far da sfondo e l’Ultima Cena del Vasari, da poco restaurata, in mostra nella parete ovest, accanto alla Basilica di S. Croce, dove riposano le sue spoglie, la sede perfetta per la presentazione del restauro del…

“Michelangelo e l’assedio di Firenze”, una mostra a Casa Buonarroti

 Come anticipato nei giorni scorsi si inaugura oggi al Museo Casa Buonarroti la mostra dal titolo "Michelangelo e l'assedio di Firenze" ( 1529-1530) a cura di Alessandro Cecchi e che rimarrà aperta al pubblico fino al 2 ottobre. Il 12 agosto del 1530 Firenze assediata capitolava, arrendendosi alle truppe imperiali. Aveva resistito per dieci lunghi...

Michelangelo e l’assedio di Firenze in mostra alla Casa Buonarroti

Il 12 agosto del 1530 presso la Chiesa di Santa Margherita a Montici venne firmata la resa e dopo quasi un anno di assedio le truppe imperiali posero fine alla conquista della Repubblica fiorentina, Carlo V ormai privo dei suoi migliori comandanti e il governo fiorentino che nella Battaglia di Gavinana aveva perso il suo...
1 2 3