Home / Archive by Category "Stilografiche"

Archivi

Giuseppe Verdi e i primi passi nel mondo della musica del genio di Busseto

Giuseppe Fortunino Francesco nasce a Le Roncole, poi divenuta Roncole Verdi, una frazione di Busseto nella bassa parmense, il 10 ottobre del 1813 da una famiglia contadina, il padre Carlo è oste, la madre Luigia Utini fa la filatrice,  Verdi destinato a dominare la scena del teatro musicale europeo del XIX secolo, resterà sempre legato alle…

Giuseppe Verdi. La Messa di Requiem in onore del “profeta” del Risorgimento Alessandro Manzoni

Non è un mistero che Giuseppe Verdi ebbe per Alessandro Manzoni una autentica venerazione e lo dimostrano queste sue affermazioni che non lasciano alcun dubbio in merito. ” Cosa potrei dirvi del Manzoni?- scriveva alla contessa Clara Maffei nel 1868 – Come spiegarvi la dolcissima indefinibile, nuova, prodotta in me alla presenza di quel Santo,…

“Il Trovatore” di Giuseppe Verdi inaugura domani la manifestazione “Lirica in Piazza” a Massa Marittima

Sarà “Il Trovatore” di Giuseppe Verdi ad inaugurare il cartellone della 33/a edizione di Lirica in Piazza venerdì 3 agosto alle ore 21.15 a Massa Marittima  che fino a domenica 5 agosto sul palco del Sagrato della trecentesca Cattedrale di San Cerbone, in una delle piazze toscane più belle, propone altre tre opere. Sabato 4…

In pregiata ebanite nera con nuance color viola la stilografica-gioiello “Giuseppe Verdi”

Quando pensiamo a una stilografica-gioiello immaginiamo immediatamente uno strumento di scrittura prezioso, creato da mani artigiane e con quelle caratteristiche di unicità che ci renderà orgogliosi di possederlo. E’ per questo che abbiamo deciso di proseguire nella nostra collezione di stilografiche dedicate ai grandi personaggi del passato e dopo l’omaggio ad Alessandro Manzoni è stato…

Carlo Carrà, una grande rassegna a Palazzo Reale a ottobre per Novecento italiano

Protagonista dell’arte italiana del Novecento e della pittura moderna europea è a Carlo Carrà (1881-1966) che è dedicata una grande rassegna, la più ampia mai realizzata, che avrà luogo a Milano Palazzo Reale dal 4 ottobre al 3 febbraio 2019, in tutto saranno riunite centotrenta opere provenienti dalle più importanti collezioni italiane e internazionali sia…

Montefeltro e l’Oriente islamico Urbino 1430-1550 Il palazzo ducale tra Occidente e Oriente.

Dal 23 giugno al 30 settembre preziosi oggetti e arredi di epoca rinascimentale, con particolare attenzione al mondo orientale, rappresenteranno l’occasione per rivelare i rapporti tra la Corte urbinate e l’Oriente durante la grande stagione del Montefeltro, in una affascinante mostra: “Il Montefeltro e l’Oriente Islamico. Urbino 1430-1550. Il Palazzo Ducale tra Occidente e Oriente”….

Una stilografica in lava dell’Etna in onore di Luigi Pirandello Premio Nobel

Il 10 dicembre del 1936 moriva Luigi Pirandello. Appena due anni prima, nello stesso giorno, riceveva il Premio Nobel con la seguente motivazione dell’Accademia svedese “per il rinnovamento ardito e ingegnoso dell’arte drammatica e della scena”. Fu in occasione delle riprese del film tratto da “Il fu Mattia Pascal” interpretato da Pierre Blanchard che il regista Pierre Chenal stava…

Una stilografica per la “risciaquatura” dei panni in Arno : Alessandro Manzoni 1827

C’è una data che lega la città di Firenze alla figura di Alessandro Manzoni: è il 1827. In quell’anno il grande letterato italiano che aveva appena dato alle stampe la sua prima edizione dei “Promessi Sposi”, ben conosciuta come la “ventisettana”, compie un viaggio che lo porterà in Toscana, nel suo capoluogo, per attuare quell’intervento…

“Par che ci sia un pianeta per me, in questo Milano” Letture dai Promessi Sposi

E’ curata da Luca Doninelli, direttore artistico del Teatro de Gli Incamminati l’originale Lettura dei Promessi Sposi che coinvolge personalità del mondo della cultura e non solo che hanno accettato di confrontarsi con il testo manzoniano come : Stefano Boeri, Riccardo Bonacina, Adolfo Ceretti, Ferruccio De Bortoli, Filippo Del Corno, Gioele Dix, Mina Gregori, Armando…

Una stilografica in lava basaltica dell’Etna dedicata a Pirandello

Se guardiamo alla storia della penna stilografica sono moltissimi i materiali utilizzati per la sua fabbricazione. Nell’epoca d’oro che la vede affermarsi quale strumento indispensabile per la scrittura, ovvero prima della nascita della penna biro, la partita si gioca proprio sull’uso dei materiali che sono in grado di soddisfare sia le esigenze tecniche dettate dallo…

1 2 3 11