Archiviato perCinquecento

Siena. “il pallio dell’offerta di santa Maria d’Agosto” recuperato e in mostra nella Chiesa della Santissima Annunziata

Il prossimo martedì 14 maggio, alle 17.30, nella Chiesa della Santissima Annunziata,  all’interno del Complesso di Santa Maria della Scala,  il Rettore Gian Franco Indrizzi, presenta alla città “Il Palio dei Senesi” che resterà in esposizione fino al 25 del mese e potrà essere ammirato dai Senesi e dai visitatori in Piazza del Duomo. Il Palio, alto quasi otto metri, è confezionato in…

In onore di Tintoretto a cinquecento anni dalla nascita una grande mostra a Palazzo Ducale a Venezia

Tra gli eventi espositivi di maggior richiamo di questo autunno che sta per cominciare è senza dubbio da ricordare la mostra dedicata al pittore veneziano Jacopo Tintoretto (1519-1594)  a cinquecento anni dalla nascita che fino al 6 gennaio sarà aperta al pubblico a Venezia a Palazzo Ducale. La Fondazione Musei Civici di Venezia e la…

Le meraviglie ” di carta” in mostra agli Uffizi per la mostra “Islam e Firenze. Arte e collezionismo dai Medici al Novecento”

Alla fine del XVI secolo Gerolamo Vecchietti, persianista e membro del gruppo di ricerca della Stamperia orientale medicea, fondata a Roma nel 1584 dal cardinale Ferdinando de Medici, portò in Italia una copia del poema persiano Abu ‘l-Quasim Firdawsi o meglio conosciuto con il nome di Shahnama ovvero “ Il libro dei re”. Trovata in…

Acquisito dagli Uffizi “Elia nel deserto” di Daniele da Volterra, capolavoro della pittura del ‘500

Fino a qualche mese fa era in mostra, tra le opere più importanti, ai Musei di San Domenico a Forlì per l’esposizione curata da Antonio Paolucci e Gianfranco Brunelli “L’Eterno e il tempo tra Michelangelo e Caravaggio” , oggi gli Uffizi ne annunciano la sua acquisizione, direttamente dai suoi proprietari i conti Pannocchieschi d’Elci. Parliamo…

Nel Codice Valois la “Passione” di Cristo secondo il Vangelo di Marco

“Giunsero a un podere chiamato Getsémani ed egli disse ai suoi discepoli: «Sedetevi qui, mentre io prego». Prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni e cominciò a sentire paura e angoscia. Disse loro: «La mia anima è triste fino alla morte. Restate qui e vegliate». Poi, andato un po’ innanzi, cadde a terra e pregava…

Agli Uffizi Spagna e Italia in dialogo nell’Europa del Cinquecento

Alonso Berruguete, Pedro Machuca, Bartolome Ordonez e Diego de Siloe furono definiti Aguilas del Renacimiento Español per le straordinarie capacità che dimostrarono e che erano il frutto dei loro prolungati soggiorni di studio in Italia. L’esposizione  dal titolo “Spagna e Italia in dialogo nell’Europa del Cinquecento: una mostra per indagare su contatti, rapporti, confronti” aperta…

Il Battesimo di Cristo e le Nozze di Cana “piccoli” capolavori della miniatura rinascimentale nel Codice Valois

“ In illo tempore Iesus a Galilaea in Iordanem ad Ioannem, ut baptizaretur ab eo. Ioannes autem prohibebat eum dicens: “ Ego a te debeo baptizari, et tu venis ad me? ”. Respondens autem Iesus dixit ei: “ Sine modo, sic enim decet nos implere omnem iustitiam ”. Tunc dimittit eum.Baptizatus autem Iesus, confestim scendit…

Grande successo per la mostra “Il Cinquecento a Firenze” a Palazzo Strozzi

Tra qualche giorno, il 21 gennaio, chiuderà i battenti la mostra “Il Cinquecento a Firenze” a Palazzo Strozzi, migliaia i visitatori che hanno potuto ammirare le opere dell’arte fiorentina del XVI secolo tra “maniera moderna” e controriforma per quella che dai giornali di settore è stata definita come una delle mostre più belle del 2017…

La Madonna col Bambino de “il Michelagnolo dei Napoletani” in mostra a S. Croce

Tra le meravigliose sculture lignee provenienti dalla Basilicata e che sono in mostra a Firenze nel Sacrario della Basilica di S. Croce per l’esposizione “Maternità divine”  a cura della Prof.ssa Elisa Acanfora, spicca per la sua particolare bellezza la “Madonna col Bambino” realizzata da Giovanni Marigliano detto Giovanni da Nola ( Nola 1488 – Napoli…

Benvenuto Cellini, la poesia nel marmo per l’opera dedicata a “Apollo e Giacinto”

Il 3 novembre del 1500 nasceva a Firenze Benvenuto Cellini, scultore, orafo, scrittore, artista italiano tra i più importanti del manierismo, dal carattere sanguigno e facile all’ira,  una vita assai tormentata la sua, un aspetto questo  che lo avvicina  molto a quella del Caravaggio, vissuto un secolo più tardi. Di lui abbiamo un ritratto vivido…

1 2