Archiviato perFuturismo

Dedicato a Boccioni, nell’anno del centenario Vallecchi lo celebra con una stilografica

Stilografica 1916 - Umberto Boccioni
E’ uno dei più grandi artisti conosciuti a livello internazionale, sue opere sono conservate nelle collezioni museali più prestigiose al mondo come il MoMA e il Gugghenheim  di New York ed è uno dei più importanti esponenti del Futurismo, il movimento artistico fondato da Filippo Tommaso Marinetti, al punto che le  sue ricerche sono state...

In ricordo di Ardengo Soffici, tra “Scoperte e massacri”

Tra i personaggi che dettero vita all’avventura vallecchiana un ruolo di primo piano è senza dubbio per Ardengo Soffici che oggi, in occasione dell’anniversario della nascita, avvenuta il 7 aprile del 1879, vogliamo ricordare. Ci troviamo davanti a una figura estremamente poliedrica i cui contributi allo sviluppo della  cultura del Novecento sarà sia nell’ambito della...

L’opera di Umberto Boccioni in mostra a Palazzo Reale

Oltre trecento opere tra dipinti, disegni, sculture e materiali d’archivio per “Umberto Boccioni. Genio e memoria”, la grande mostra aperta a Palazzo Reale a Milano che celebra questo grande maestro dell’arte europea dei primi del Novecento in occasione del primo anniversario della sua morte. Un’occasione unica per ripercorrere la carriera del grande artista, dagli esordi...

Naturalmente, noi daremo una scultura d’ambiente, il Manifesto di Umberto Boccioni

“ In scultura come in pittura non si può rinnovare se non cercando lo stile del movimento, cioè rendendo sistematico e definitivo come sintesi quello che l’impressionismo ha dato come frammentario, accidentale, quindi analitico. E questa sistematizzazione delle vibrazioni delle luci e delle compenetrazioni dei piani produrrà la scultura futurista, il cui fondamento architettonico, non...

L’arte del Novecento nella stilografica dedicata a Lacerba

Stilografica 1913
La stilografica “1913” prende il nome dall’anno di fondazione della rivista letteraria Lacerba stampata a Firenze da Attilio Vallecchi e nei suoi aspetti stilistici propone una visione duplice del periodo che rappresenta. Da un lato lo spiazzante e vorticoso impatto dell’opera di Gino Severini, la “Danza serpentina” che è riprodotta sul fusto, dall’altro le geometrie...

La “Danza serpentina” in una stilografica gioiello in limited edition

Dettaglio incisione, stilografica 1913 Lacerba
"1913" è la stilografica che Vallecchi ha voluto dedicare alla splendida avventura della rivista “Lacerba”, cuore pulsante della grande stagione avanguardistica fiorentina. Ispirata al tema artistico della "Danza serpentina" di Gino Severini che comparve sul numero 13 del II anno, che reca la data del 1° luglio 1914, riprodotta anche in una pregevole stampa, la...

“Lacerba”, l’avanguardia letteraria oltre la rivista

Stilografica 1913 "Lacerba"
Tra le riviste di avanguardia filosofica e letteraria che ebbero vita a Firenze tra gli inizi del Novecento e lo scoppio della prima guerra mondiale un posto di assoluto rilievo spetta a “Lacerba”, la rivista creata da Giovanni Papini e Ardengo Soffici che presero le distanze e poi separarono dal contesto culturale de “La Voce”...

La Simultaneità di Umberto Boccioni

Umberto Boccioni
“Voglio insistere ancora sopra la seguente affermazione a proposito della quale scrissi qualche articolo in Lacerba di Firenze e nella rivista d’avanguardia Der Sturm di Berlino: “ Il concetto di simultaneità in pittura e scultura è apparso per la prima volta nella sensibilità plastica moderna con le nostre ricerche futuriste”. Nessuno prima di noi aveva...
1 3 4 5