Archiviato perScrimshaw

Leonardo da Vinci. Una stilografica artigianale in limited edition di soli 50 esemplari nell’anniversario dei 500 anni dalla morte

Silografica Leonardo Da Vinci - 500° anniversario

Et ogni giorno faceva modegli e disegni da potere scaricare con facilità monti e forargli per passare da un piano a un altro, e per via di lieve e argani e di vite mostrava potersi alzare, e tirare pesi grandi, e modi da votar porti e trombe da cavare de’ luoghi basse acque; ché quel…

Lacerba, i rivoluzionari caratteri “etruschi” per il frontespizio

“Parliamo dunque della rivista. E’ inutile dire che l’idea di questi tipografi mi piace e che sarò con te con tutte le forze. Non solo ma divido anche perfettamente la tua idea di farne una rivista piuttosto teorica. Vedrai che su ciò saremo perfettamente d’accordo. Ma di tutto ciò bisogna parlare a voce ,anche per...

Dalla prima Mappa del Mondo una stilografica, in onore di Vespucci

Conservata presso la Library of Congress di Washington, la mappa del mondo  di Martin Waldseemüller che risale al 1507 è un documento unico al mondo, il primo in cui per la prima volta compare il nome America usato per indicare il Nuovo Continente, in onore del suo scopritore Amerigo Vespucci. La “Universalis cosmographia secundum Ptholomaei...

L’arte del Novecento nella stilografica dedicata a Lacerba

Stilografica 1913
La stilografica “1913” prende il nome dall’anno di fondazione della rivista letteraria Lacerba stampata a Firenze da Attilio Vallecchi e nei suoi aspetti stilistici propone una visione duplice del periodo che rappresenta. Da un lato lo spiazzante e vorticoso impatto dell’opera di Gino Severini, la “Danza serpentina” che è riprodotta sul fusto, dall’altro le geometrie...

La “Danza serpentina” in una stilografica gioiello in limited edition

Dettaglio incisione, stilografica 1913 Lacerba
"1913" è la stilografica che Vallecchi ha voluto dedicare alla splendida avventura della rivista “Lacerba”, cuore pulsante della grande stagione avanguardistica fiorentina. Ispirata al tema artistico della "Danza serpentina" di Gino Severini che comparve sul numero 13 del II anno, che reca la data del 1° luglio 1914, riprodotta anche in una pregevole stampa, la...

Lacerba l’avanguardia in una stilografica

“Qui non si canta al modo delle rane” era il verso del celebre sonetto trecentesco di Cecco d’Ascoli che dietro suggerimento di Ardengo Soffici venne ripreso nella testata di “Lacerba”, una delle riviste italiane più importanti del Novecento, fondata insieme a Giovanni Papini e stampata da Attilio Vallecchi. Provocatorio, bizzarro, creativo il periodico fiorentino che...