Home / ALESSANDRO MANZONI / L’Associazione al Romanzo del sig. Alessandro Manzoni intitolato “I Promessi Sposi”

L’Associazione al Romanzo del sig. Alessandro Manzoni intitolato “I Promessi Sposi”

Come abbiamo visto furono numerose le edizioni e le traduzioni nelle maggiori lingue europee de “I Promessi Sposi” il primo romanzo italiano scritto dal conte Alessandro Manzoni  la cui prima edizione, “la ventisettana” fu oggetto di ottanta ristampe tra italiane e straniere ed ebbe una grande fortuna in tutta Europa. Un successo che finì inevitabilmente per danneggiare l’uscita della versione definitiva, le cui traduzioni saranno meno tempestive e destinate ad una minore diffusione rispetto alla prima edizione.

Ma ritorniamo al settembre del 1827 e al soggiorno fiorentino di Alessandro Manzoni, un momento divenuto ormai necessario per quell’operazione di “risciacquatura dei panni” a cui l’autore intende sottoporre il suo romanzo per avvicinare la lingua scritta il più possibile a quella parlata, agli ambienti letterari fiorentini del Gabinetto Vieussesux ma anche alla vita  quotidiana.  Questo avverrà, in particolare, grazie all’amicizia stretta con Gaetano Cioni, fiorentino, che abitava in Via del Campuccio, nel quartiere di S. Spirito e con il quale trascorreva interi pomeriggi, un’amicizia destinata a rimanere nel tempo e poi proseguita per via epistolare.

Non solo gli ambienti accademici e culturali della città di Firenze sono a conoscenza della presenza del grande letterato milanese, anche il resto della cittadinanza è stato informato del suo soggiorno fiorentino, La Gazzetta di Firenze organo di informazione del Granducato lo ha annunciato. Poco più di un trafiletto ma quanto basta per darne notizia e per diffondere quel clima di interesse che si è sviluppato intorno alla figura del Manzoni e del suo romanzo in tanti ambienti, dallo stesso Granduca che lo ospita a colazione insieme al figlio Pietro, un incontro informale, a tutti coloro che sperando di poter avere una copia dell’atteso romanzo.

Anche in questo caso ci viene in soccorso la Gazzetta di Firenze che in alcune edizioni che seguono l’annuncio del 24 settembre in merito alla presenza a Firenze di Alessandro Manzoni, danno notizia anche dove e con quali modalità è possibile acquistare copia del romanzo.

Al negozio P. Borghi e C. si trova vendibile – troviamo scritto – il nuovo romanzo del sig. Alessandro Manzoni, elegante edizione di Torino in vol. 2 al prezzo tutta l’opera di paoli 12”.

Mentre “ Presso Paolo Malvisi librajo in Piazza Duomo n. 6243 si trovano aperte le appresso associazioni. Associazione al Romanzo del Sig. Alessandro Manzoni, intitolato : I Promessi Sposi in sei volumi in 18.mo ognuno fregiato di una stampa in rame, rappresentante alcuno dei più importanti avvenimenti, ne sortirà immancabilmente un volume ogni quindici giorni, puntualmente legato al prezzo di una lira fiorentina: è pubblicato il primo volume”. Un modo questo molto elegante  per promuovere e pubblicizzare la vendita di un libro, diviso in più volumi, attraverso una formula di adesione personale ad un progetto editoriale, una sorta di mecenatismo ante litteram e di vendita rateale che merita di essere riscoperto anche ai nostri giorni.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *