Home / ALESSANDRO MANZONI / “Par che ci sia un pianeta per me, in questo Milano” Letture dai Promessi Sposi

“Par che ci sia un pianeta per me, in questo Milano” Letture dai Promessi Sposi

E’ curata da Luca Doninelli, direttore artistico del Teatro de Gli Incamminati l’originale Lettura dei Promessi Sposi che coinvolge personalità del mondo della cultura e non solo che hanno accettato di confrontarsi con il testo manzoniano come : Stefano Boeri, Riccardo Bonacina, Adolfo Ceretti, Ferruccio De Bortoli, Filippo Del Corno, Gioele Dix, Mina Gregori, Armando Besio, Ermanno Paccagnini, Marina Terragni, Roberto Vecchioni, Eugenio Borgna ed altri. E’ invitato anche l’Arcivescovo di Milano, Sua Eccellenza Mario Delpini.

Una città unica, Milano. E poi la sua metafora per eccellenza, I Promessi Sposi. Quasi il suo specchio, la sua interfaccia presente. Città meticcia per eccellenza, accogliente come nessuna. I Promessi Sposi come occasione di contemplazione e interrogazione di sé stessi, perché tutti sappiamo che è in quel guardare sincero, appunto povero, che si gioca il futuro delle nostre città e della società tutta. Un romanzo europeo, realista, cattolico, illuminista, ironico, tollerante e insieme inflessibile, presenta una forza di attualità che, attraverso la sua lettura e il pensiero degli uomini del nostro tempo, che vivono in una metropoli globale ma particolare, costituisce una formidabile meditazione sul presente e sul futuro.

Il prossimo appuntamento è per giovedì 24 maggio alle ore 18,30 con il Capitolo XX “PERCHÉ M’AVETE PRESA?” dedicato a Il rapimento di Lucia, ospite dell’incontro Lucia Bellaspiga, lettura di Laura Piazza. Il 7 giugno invece sarà dedicato al XXI Capitolo LA NOTTE DELL’INNOMINATO, ospite Silvano Petrosino mentre le letture sono di Valerio Bongiorno. L’incontro conclusivo che si terrà in Piazza Cesare Beccaria con ingresso libero sarà il 15 giugno, sempre alle 18,30 con il XXIII Capitolo “SE LO VEDESSI! SE LO SENTISSI! DOV’E’ QUESTO DIO?”, l’incontro tra l’Arcivescovo e l’Innominato, ospite Mons. Mario Delpini, letture di Arianna Scommegna.

 

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *