Home / Giubileo Misericordia / Misericodiae Vultus, il Giubileo straordinario di Papa Francesco

Misericodiae Vultus, il Giubileo straordinario di Papa Francesco

San Pietro

<Gesù Cristo è il volto della misericordia del Padre. Il mistero della fede cristiana sembra trovare in questa parola la sua sintesi. Essa è divenuta viva, visibile e ha raggiunto il suo culmine in Gesù di Nazareth. Il Padre, « ricco di misericordia » dopo aver rivelato il suo nome a Mosè come « Dio misericordioso e pietoso, lento all’ira e ricco di amore e di fedeltà » non ha cessato di far conoscere in vari modi e in tanti momenti della storia la sua natura divina. Nella « pienezza del tempo », quando tutto era disposto secondo il suo piano di salvezza, Egli mandò suo Figlio nato dalla Vergine Maria per rivelare a noi in modo definitivo il suo amore. Chi vede Lui vede il Padre Gesù di Nazareth con la sua parola, con i suoi gesti e con tutta la sua persona rivela la misericordia di Dio.˃

Questo che abbiamo riprodotto interamente è il primo paragrafo di Misericordiae Vultus, la Bolla di indizione del Giubileo Straordinario della Misericordia voluto da Papa Francesco e annunciato il 12 aprile di quest’anno, il giorno della Domenica della Divina Misericordia, una festa istituita da San Giovanni Paolo II il 5 maggio del 2000 e che viene celebrata la prima Domenica dopo la Pasqua, ex Domenica in Albis.

Già nell’Enciclica Dives in Misericordia San Giovanni Paolo II aveva sottolineato come ˂La Chiesa vive una vita autentica quando professa e proclama la Misericordia del Salvatore … e quando accosta gli uomini alle fonti della Misericordia del Salvatore di cui essa è depositaria e dispensatrice ˃ e più avanti ˂ La Chiesa deve considerare come uno dei suoi principali doveri – in ogni tappa della storia e, specialmente, nell’età contemporanea – quello di proclamare e di introdurre nella vita il mistero della Misericordia, rivelato in sommo grado in Gesù Cristo˃. Nel pontificato di Papa Francesco, al suo terzo anno di attività, il proseguimento della linea tracciata da chi lo ha preceduto sul grande mistero della Misericordia di Dio.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *