fbpx
Home / Archive by Category "Collezione" (Page 30)

Archivi

Giotto “…et ebbe l’arte più compiuta ch’avessi mai più nessuno”

“Rimutò l’arte di dipingere di greco in latino, e ridusse al moderno: et ebbe l’arte più compiuta ch’avessi mai più nessuno”. E’ Cennino Cennini nel suo Il libro dell’Arte scritto alla fine del Trecento a dare la definizione più sintetica ed efficace che caratterizza la rivoluzione messa in pratica da Giotto nella pittura dell’epoca e...

Celluloide. Quando il colore diventa protagonista

Resistente agli urti, elastica, infrangibile, impermeabile all’acqua, facile da lavorare, sono numerose le caratteristiche della celluloide ma quello che la rende particolarmente attraente nella produzione delle penne stilografiche è l’infinita capacità di colorazioni che può assumere e  che la eleggerà a protagonista nelle stilografiche prodotte tra le due guerre che raggiungeranno combinazioni  fino a quel tempo…

Ebanite. Alle origini della moderna stilografica

Ha una data di nascita la stilografica moderna: è il 12 febbraio del 1884, il giorno in cui Lewis Edson Waterman registrò il suo brevetto per un nuovo sistema di alimentazione che avrebbe cambiato il modo di scrivere, un sistema di flusso dell’inchiostro che rimarrà insuperato per più di cinquanta anni, attraverso tre scanalature che...

Il Cristo di Cimabue simbolo dell’alluvione di Firenze e della sua rinascita

"Crocifisso" 1280 circa Cimabue Museo dell'Opera di Santa Croce
Ancora oggi, nell’anniversario dei 50 anni , il Cristo di Cimabue è il simbolo dell’alluvione di Firenze e della sua rinascita, sommerso dal fango e dall’acqua all’interno del complesso della Basilica di Santa Croce dove si trovava, fu reso quasi completamente illeggibile conservando solo il 30 % della sua pittura originaria ma l’intervento di restauro...

Tra i disegni più belli il “Ritratto di giovane donna” di Tiziano

"Ritratto di giovane donna" Tiziano Vecellio Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi
“El fondamento dell’arte, e di tutti questi lavorii di mano, il principio, è il disegno e il colorire”. Sono le parole  di Cennino Cennini che nel suo Libro dell’Arte esprimeva un concetto molto sentito nell’ambiente figurativo post-giottesco, vale a dire l’esaltazione del disegno come base dell’arte, presupposto e cardine della tradizione pittorica fiorentina. Ma non...

Masaccio, il “Giotto rinato che ripiglia il lavoro al punto dove la morte lo fermò”

Masaccio e Masolino "Sant'Anna Metterza" 1424-1425 , Firenze Galleria degli Uffizi
Copatrona della città di Firenze è a Sant’Anna Metterza che è dedicato il celebre dipinto la “Madonna col Bambino e sant’Anna", oggi conservato alla Galleria degli Uffizi, in cui l’arte di Masaccio si unisce a quella di Masolino, innovandola e considerata un’ opera chiave del primo Rinascimento fiorentino. Menzionata per la prima volta nella chiesa...

I Disegni più belli dal Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi

Provengono dalle principali collezioni pubbliche di tutto il mondo i disegni stampati in edizione facsimile selezionati per la collezione I Disegni più belli che ha dedicato il suo primo cofanetto  al Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi, la più prestigiosa istituzione museale della città di Firenze. Un patrimonio immenso di cultura e di tecnica di...

Il racconto dell’arte attraverso il disegno

Nel 1450 Johannes Gutemberg a Magonza in Germania inventa la stampa a caratteri mobili con l’invenzione del torchio tipografico, uno strumento innovativo che si ispira ai meccanismi usati in agricoltura per la spremitura dell’uva o della frangitura delle olive, differenziandoli da essi per il passo della vite e per la presenza di un carrello mobile....
1 28 29 30